SPORT

A2F volley – Terremoto in vetta: Brescia nuova capolista

Questo campionato di serie A2 femminile non smette di stupire, regalando l’ennesimo scossone alla 33a giornata (penultima) di regular season.

L’UBI Banca S.Bernardo Cuneo soffre il mal di vertigini e scivola dalla vetta della classifica al termine di un derby, quello giocato in casa della LPM Bam Mondovì, in cui è stata in grado di rimontare un primo set che sul 21-23 sembrava nelle mani nelle monregalesi, ma con l’effetto saponetta che glielo ha fatto sfuggire dalle mani perdendolo per 23-25, e di vincere con determinazione e dominio il secondo.

Ma Cuneo comincia a subire il rientro delle padrone di casa che ricordano alle ospiti che il derby contro le pumine continuerà ad essere un tabù. Ed è così che la LPM costruisce un divario da 11-4 che Cuneo non riesce a rimontare, perdendo 25-16 il terzo set, e andando ko nel quarto quando il recupero da 19-14 a 21-18 sembrava dare spazio ad una possibile rimonta con chiusura trionfale.
Ma lo score finale recita 25-20 nel quarto parziale ed un indiscutibile 15-5 che sancisce il successo al tie break per Mondovì ed una caduta che fa male per le cuneesi.

Ad approfittare dello scivolone piemontese è la Savallese Millenium Brescia, che schiaccia nel primo set un Club Italia presente con difesa e attacco soltanto nel secondo, dominato con un secco 25-13.

Le azzurrine non rientrano in campo con la testa e Brescia costruisce così nel terzo set un parziale di 10-1 pesante per le ragazze di Bellano, che cominciano a macinare punti guidate da Elena Pietrini e a portarsi anche a soli tre punti di distacco.
L’effetto fisarmonica caratterizza il set, con il Club Italia che riesce a farsi sotto sul 18-20, prima di soccombere sul 21-25.

Inizio simile ed assenza di reazione della formazione di casa nel quarto set, che a Brescia diventa utile per chiudere in bellezza sul 11-25, con attesa ed ansia sull’esito del derby in corso a Mondovì, prima dell’esplosione di gioia finale.

Sugli altri campi bisogna segnalare la salvezza ottenuta da Perugia con il successo conquistato al tie break contro Orvieto, a cui questa caduta nel derby costa l’aggancio di Collegno al settimo posto e il rientro di Ravenna, fuori attualmente dai playoff promozione per un solo punto, e con l’ultima partita che per le ravennate sarà in casa di Brescia.

Ecco le interviste a Francesca Villani e a Sylvia Nwakalor al termine di Club Italia Crai vs Savallese Millenium Brescia -> https://www.youtube.com/watch?v=TQ2vZTaxVqs&feature=youtu.be

Risultati e classifica dopo 33 giornate

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Battistelli S.G. Marignano 3-0
Club Italia Crai – Savallese Millenium Brescia 1-3
Bartoccini Gioiellerie Perugia – Zambelli Orvieto 3-2
Delta Informatica Trentino – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3-0
LPM Bam Mondovì – Ubi Banca S.Bernardo Cuneo 3-2
Volley Soverato – Sigel Marsala 3-0
Barricalla Collegno – Fenera Chieri 3-2
Golden Tulip Volalto Caserta – P2P Givova Baronissi  (mercoledì)

Riposa: Golem Olbia

  1. Savallese Millenium Brescia 72 punti
  2. Ubi Banca San Bernardo Cuneo 71
  3. Lpm Bam Mondovì 68
  4. Delta Informatica Trentino* e Battistelli S.G. Marignano 62
  5. Fenera Chieri 61
  6. Volley Soverato 58
  7. Barricalla Collegno 51 e Zambelli Orvieto 51
  8. Conad Olimpia Teodora Ravenna 50
  9. Club Italia Crai 48
  10. P2P Givova Baronissi** 31
  11. Golem Olbia 26
  12. Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 25
  13. Bartoccini Gioiellerie Perugia** 24
  14. Sigel Marsala** 18
  15. Golden Tulip Volalto Caserta** 8.

* una partita in più
** una partita in meno

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close
Close