Alberto Farina dalle Noccioline al palcoscenico di Colorado

Questa è l’essenza real-comics di Alberto Farina , il ragazzo “riccioluto” stile anni 70 di Roma , che sul documento ha scritto nato a Parma, ma solo per un breve frangente lavorativo dei genitori . E la sua Romanità , quella parlata, che storicamente non ha subito “invasioni” , lo accompagna ormai da anni nel teatro e nella grande famiglia di Colorado facendo ridere tutti da nord a sud. Alberto inizia l’approccio col pubblico facendo l’animatore nei villaggi turistici , per poi approdare alla Accademia Ribalte di Roma diretta da Enzo Garinei. Prima di salire sui palchi dei villaggi e dei locali della città Eterna, mangiava noccioline , da li , il nome del suo primo trio Comico , appunto chiamato “Le Noccioline” . Nonostante i vari impegni e le varie rappresentazioni però , ALberto , finita l’accademia Teatrale , decide di lavorare come Educatore Familiare per quasi 10 anni. “Lo stipendio che prendevo nelle mie serate non bastava a garantirmi un sussidio adeguato : inoltre, in quegli anni , un membro del trio purtroppo scomparse , da li , la mia decisione di cambiar mestiere. Arrivato all’ètà di 40 anni  – continua a raccontarci Alberto – quando ormai pensavo di aver pianificato la mia vita , entrai in contatto con Beppe Braida e frequentai il suo laboratorio comico di Torino. Da li, la mia svolta alla carriera di comico, che diede anche una svolta definitiva alla mia vita personale” .

Image

Alberto infatti fece il provino per entrare al Laboratorio comico di  Zelig, ma venne “bocciato” , in quanto la sua comicità nel raccontare personaggi e vita reale vissuta , non attaccò la fantasia dei produttori. Venne invece fortemente voluto dalla famiglia di Colorado , che quasi , come racconta lui , lo “prese in custodia” facendogli firmare il contratto , sapendo che la sua comicità sarebbe stata presto richiesta : non a caso , il giorno dopo alla sua firma,il Laboratoria Comico di Zelig fece marcia indietro con la sua decisione, inoltrando però una richiesta ormai vana. Dal 2012 ALberto è presenza irrinunciabile del palconscenico di Colorado e continua tutt’ora la sua collaborazione con Braida con un format “targetizzato” nei locali di Cabaret Alberto Farina ha partecipato anche ad alcuni film . Tra qualche settimana ne uscirà uno dove lo potremmo vedere interpretare un bidello . ” Le parti minori, quelle che rappresentano all’interno del film personaggi un pò particolari , diversi, davvero mi piacciono molto. Sono parti destinate a farsi ricordare, e gran parte dei grandi comici italiani hanno proprio iniziato così la carriera cinematografica” . Alberto Farina oltre ad essere interprete della sua comicità è scrittore delle sue “gags” : insieme al suo amico “WOZ”  usa il suo estro per imbastire  storie comiche fantastiche, cucite però su personaggi reali che i due osservano nella vita quotidiana. “A proposito di Cinema – continua Alberto – mi piacerebbe davvero fare un film ( il ruolo del regista mi piace moltissimo ) con tutti i miei amici-compagni di Colorado e con il mio amico Enzo Salvi . A tutti quei ragazzi che vogliono intraprendere una vita da comico , quello che posso consigliare è di crederci fino in fondo , di non mollare mai , e soprattutto di trovare battute che facciano ridere prima di tutto voi stessi , perchè se riuscite a far ridere voi stessi , avrete di certo successo facendo ridere anche gli altri ”