TECH

Dalla Marcuzzi a Fedez : i 5 siti “ciofeca” dei Vip. Obbrobri in rete

L’esplosione dei Social Network di fatto penalizza molto i siti web. Specie nel caso dei VIP , che tramite “loro mano” o per mano di “Ghost Writers” , prediligono il contatto diretto con i propri fans attraverso comunicazione di massa come Instagram o Twitter. Eppure, il Sito Web , resta senza dubbio un “biglietto da visita” indispensabile e obbligatoriamente confezionato con cura , specie quando deve rappresentare personaggi in vista . Girando per la rete, vi propongo 5 Siti web di personaggi VIP , non propriamente degni della notorietà dei personaggi che rappresentano ( tralasciando oltretutto il fatto, che aziende che lavorano con cura se ne trovano a bizzeffe, ed i costi , se fosse mai un problema per questo tipo di personaggi  ,sono piuttosto ridotti ) . A questi livelli, un sito web anche semplice, ma ben curato , aggiornato e ben funzionante, è d’obbligo.

1. Al primo posto (ma non per merito ) , il sito ufficiale di Alessia Marcuzzi : pensato come una copertina di giornale, dai colori piuttosto scialbi , grigio chiaro e rosso , il sito presenta seri problemi di navigazione : visitando alcune sezioni tra cui bio e galleria fotografica, il sito ritorna l’errore “Client Json” lasciando caricare per ore una pagina che non si visualizzerà mai. Inoltre il sito della Pinella non è responsive, e quindi da cellulare è inguardabile. Probabilmente la Marcuzzi si concentra invece sul suo sito / blog di vendita www.lapinella.com , creato con la piattaforma di base Wordpress ( fin qua, non sarebbe male ) , ma con una grafica di base piuttosto scadente . Entrambi i siti inoltre non hanno una protezione SSL ( https ) ben configurata , e quindi facilmente “attaccabili” da hacker anche alle prime armi . Le applicazioni mobile su Apple Store e Google Store, sebbene pubblicizzate sul sito , non pervenute su entrambi gli store. Pessimo davvero

2. Fedez : Anche il sito di questo artista , forse uno dei più seguiti attualmente , è davvero improponibile. La prima cosa che salta agli occhi è questo sfondo giallo accesso , con un logo celestino che ripropone la scritta FEDEZ , che sembra disegnato a mano da uno scolaretto di 8 anni, e che in versione mobile, non viene nemmeno visualizzato , sostituito dalla classica icona “Image Broken”  . Il sito , presenta i contenuti come bio ed eventi non aggiornati. La biografia infatti risale al 2016 , e la sezione eventi è vuota. Lo “young Style” che forse volevano proporre tramite questo web site, alla fine risulta una vera “cafonata”.  E’ stato realizzato da un’azienda spagnola, che a differenza del buon Fedez, ha un sito di tutto rispetto, calcando il classico marketing “American Style” . Peccato che non sia stato messo in pratica per il sito del rapper.  Anche questo sito web non presenta la crittografia SSL ( https ) , almeno hanno avuto il buon gusto di aggiornare la GDPR ( Nuova normativa Europea per la privacy policy )

3. Fiorello : Nonostante il suo Official Site sia indicizzato alla grande , con un Rank invidiabile da oltre mezzo milione di risultati , il sito di Fiore risulta offline da parecchio tempo . Spero lo stiano rifacendo come si deve ; il sito infatti si proponeva tutto nero, pochi comandi ma essenziali , il volto dello Show Men Sicialiano , che più che un sito web sembrava un necrologio. Anche questo Web site, presentava parecchi errori di programmazione, e risultava poco fruibile alla navigazione.

4. Elisa : Grande cantante e artista , mia “conterranea” , rappresenta il suo stile molto “Peace & Love “ in un sito web piuttosto deludente . 4 comandi 4, che linkano a pagine esterne spotify , ad uno store di t-Shirt ( fatto comunque bene ) e al suo fan club. La pagina iniziale ( l’unica anche ) presenta , oltre che alla copertina , il link embed del video “Willwe be strangers” , e basta. Meraviglia e mio stupore vedendo che almeno questo sito web presenta la crittografia Https , ma grande pecca, manca della normativa sulla privacy e sull’utilizzo dei cookies, integrazione prevista a norma di legge entra il 25 del passato maggio 2018 . AjAjAj

5. Ilary Blasi : La moglie del “Pupone” in realtà cade nelle mia rete di “analisi” non tanto per il suo sito web , più che altro perchè , non ancora pubblicato . Il dominio infatti risulta registrato il 31 Gennaio del 2018 , e già da molto tempo  , l’unica pagina pubblicata ( che avendo solo una foto già presenta un errore tecnico ) esordisce con “Presto Online” . Dopo 9 mesi , sono curioso di vederlo operativo. Passerà ancora molto ?

Per darvi anche il “rovescio” della medaglia, voglio segnalarvi anche alltri siti web di noti attori e personaggi dello spettacolo , che a mio avviso ,nonostante qualche errore e qualche imperfezione, sono stati creati con cura ,  e degni di pubblicazione. Molto bene ad esempio il sito ufficiale di Simona Ventura , Vanessa Incontrada , Enzo Salvi , Laura Pausini e Rocco Siffredi ( il link non ve lo pubblico , perchè dovete essere maggiorenni per visionarlo )

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close