LIFESTYLE

L’ARTE MAGICA INTERPRETATA DA DANIELE LEPANTINI IN ARTE MAGO LUPIS

Non è un “figlio d’arte” , ma la sua passione per tutto ciò che è “Magico”  ha portato Daniele Lepantini ad essere il “Mago Lupis”.  Già da piccolo , la nonna gli regalava le confezione del Piccolo Mago, libri e riviste e così , quel giovanissimo Romano iniziò i suoi studi e le sue ricerche  nell’affascinante mondo della Magia. I suoi Idoli erano il Mago Silvan e Tony Binarelli. Imitava i loro movimenti e i loro giochi di illusionismo, fino addirittura a diventare allievo, proprio di Tony Binarelli e dell’ormai scomparso Fernando Riccardi. Daniele oggi ha 38 anni , e di strada ne ha fatta parecchia. La sua esperienza ,che ormai dura da oltre 25 anni , si è trasformata nella sua professione ; una professione che ama e che ancora lo appassiona e che lo porta in giro per l’Italia a presentare i suoi spettacoli .

 
Image
 

Il Nome d’arte “Mago Lupis” nasce da una partecipazione di Daniele alla 3°a Stagione della fiction “Distretto di Polizia” . In quella pellicola interpretava proprio un Mago , ed il sopranome Lupis gli è calzato proprio a Pennello : ” Nella mia famiglia – racconta Daniele – mio papà veniva chiamato affettuosamente Lupo mentre io Lupetto . Tenermi questo nome d’arte è stata una strana e piacevole coincidenza” . Gli studi di Daniele e la sua pratica tra feste di compleanno e private , lo hanno portato ai giorni nostri a calcare i palcoscenici , con spettacoli tutti suoi.“Curo anche la scenografia ed i testi dei miei spettacoli , oltre ovviamente alla parte magica . Spesso mi faccio aiutare da Registi , e lo spettacolo che presento intreccia alla magia una buona dose di Ironia , perchè il gioco con il pubblico è indispensabile . Questo mix mi piace molto ; a differenza di un Comico che basa la sua arte sulla commedia, io riesco a divertire ed allo stesso tempo a stupire.”

 
Image
 

Lo spirito teatrale e magico di Daniele nei suoi spettacoli infatti è , come dice lui , un pò “cazzaro”. Ispirazione la prende da due Maghi internazionali come Paul Daniel e Mac King , maghi un pò fuori dalle righe che abbracciano un genere originale e divertente  , e come loro , Daniele presenta show innovativi  e sempre di gran stupore.  Molto interessante è il progetto MAGIKO che il “Mago Lupis” porta avanti con video divertenti ( consultabili sul suo sito web : http://www.magolupis.com/ ) dove vengono coinvolti personaggi dello spettacolo nelle sue magie. Divertimento e stupore sono ciò che da l’imprinting a queste esibizioni , bellissime da vedere, soprattutto per le espressioni “Live” delle sue “Cavie”. Non ci sono sogni nel cassetto particolari per il Mago Lupis  : “sono molto fortunato a fare nella vita ciò che ho sempre voluto e ciò che da sempre mi appassiona ; vivo così costantemente il mio sogno nel cassetto ” . E’ in preparazione propri in questi mesi una nuova “magia” che sarà presentata dal Mago Lupis : come altri numeri magici con le polveri da sparo , Daniele si farà “centrare”  da un Cannone , solo che la palla infuocata sparata si trasformerà magicamente in colomba che volerà fino tra le mani del Mago.“La magia moderna si è evoluta ovviamente – continua Daniele Lepantini – . Purtroppo internet fa affiorare un sacco di youtuber che spacciano in rete ‘definizioni magiche e risoluzioni di incantesimi’ . La magia non è questa e a tutti i giovani che sono appassionati e vogliono provare a diventare dei veri Maghi , il mio consiglio è quello di studiare ed esercitarsi duramente , lasciando da parte l’idea del guadagno economico. Questa è un arte antica che è molto difficile da apprendere , ci vuole tanta dedizione”

 
Image
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close
Close