CURIOSITA'

Le opere uniche e stupende di Antonio

L’Italia, da Nord a Sud, abituata a essere troppo “sparlata” , ma che racchiude grandi artisti, come la storia ci ha da sempre raccontato. Più o meno famosi , chi ha studiato, chi solo per passione , ma capaci di cose uniche e ricercate. Come nel caso di Antonio Stregapede, abitante a Montemilone, un piccolo paese della Basilicata in provincia di Potenza. Nato da una famiglia povera ma felice , e che ha insegnato prima di tutto i veri valori umani , questo ragazzo 32enne, impiegato nel settore elettrico,  ha voluto trasformare la sua passione per l’arte ( senza mai aver frequentato una scuola d’arte) in opere concrete.  L’esplosione arriva circa 2 anni fa , dopo che al padre veniva diagnosticato un brutto tumore ; da lì la promessa solenne di Antonio al padre nel proseguira la tradizione realizzando il Presepe in casa, mansione che il Padre aveva sempre eseguito, ma che interdetto dalla malattia, non poteva continuare. E così , prese forma la prima opera di Antonio , trasformando il presepe fatto dal padre con carte e cartoni , in una vera e propria “opera d’arte” eseguita con sughero, pasta di legno e vegetazione naturale. 

Image

Antonio non si ferma al presepe ; un’altra “miccia creativa” si accende lui , dopo “l’incontro” con Padre Pio ; un incontro non fisico, certo, ma di fede << un giorno mentre ero in ospedale a San Giovanni Rotondo – dice Antonio – in attesa per far visita a mio padre, vidi una statua di San Pio di cui sono molto devoto e pensai a come poter dare vita a quella statua: tornai a casa e realizzai Padre Pio che si muove e che , con la sua voce originaria , benedisce i pellegrini >> .

Padre Pio fa incontrare Antonio con devoto d’eccellenza , l’attore Enzo Salvi , con il quale Antonio stringe amicizia e al quale regala la sua opera in segno di affetto

Image

Antonio continua realizzare le sue opere. E sono davvero delle composizioni dalla bellezza inestimabile , e dalla cura unica. Creare rende Antonio felice ; l’arte l’ha Aiutato a sconfiggere le sue paure e le sua ansie , ed il suo monito verso i più giovani , spronandoli a cercare in loro stessi la chiave per ricostruirsi e non distruggersi, come purtroppo davanti alle difficoltà spesso succede, con droghe e alcool. Merita davvero ammirare queste opere di Antonio , trovandole tramite noi o in rete , e quelle del gruppo di artisti di San Pio Domenico Consale e Michele Pio Fini, gruppo del quale Antonio ne fa parte.

Image
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe piacere...

Close
Back to top button
Close
Close