Metti un cucciolo sotto l'albero

Campagna social natalizia contro l'abbandono dei nostri amici a quattro zampe

Scritta 1 mese fa in Notizie, aggiornato 1 mese fa.

Paolo Imperatori image
Maschio , Lives in Italia
2,488 Visite

Metti un cucciolo sotto l'albero (solo se è per sempre)

Il cucciolo a Natale non può e non deve essere un regalo come gli altri. Il concetto passa chiaro da molto tempo nella testa di tutti ma la piaga degli abbandoni poi a ridosso della stagione estiva smentisce spudoratamente tutto questo. 

La campagna per una educazione responsabile è stata promossa quest'anno dall’ Ordine dei Medici Veterinari di Roma e Provincia con il patrocinio delle Biblioteche di Roma, è stata intitolata “Metti un cucciolo sotto l’albero solo se è per sempre, altrimenti regala un libro che non soffrirà se lo trascuri”. Il concetto che si vuole ricordare a quanti decidano un regalo a quattro zampe è sempre il medesimo: l’animale non è un gioco o un ogetto (un gatto o un cane non sono scarpe o maglioni...) ma richiede responsabilità e impegno quotidiano da parte di tutti i componenti della famiglia perché anche lui ne diventa a tutti gli effetti un componente, come dice anche la Legge.

La campagna si snoderà attraverso una serie di incontri e dibattiti nelle biblioteche, il primo appuntamento è previsto per il 21 dicembre presso la Biblioteca Vaccheria Nardi in via Grotta di Gregna ore 17.00, e con una serie di video postati sui social nei quali si invita ad una attenta riflessione. Anche alcuni personaggi dello spettacolo hanno aderito alla campagna, tra cui Enzo Salvi (noto ai suoi estimatori per l'amore nei confronti di tutti gli animali), Daniela Poggi, Pino Strabioli, Elisabetta Pellini, Gigi Miseferi, Manuel Aspidi, Adriana Russo, Magico Alivernini, Mirko Fabbreschi della cartoon band “Raggi Fotonici” che con i loro amatissimi quattrozampe si sono resi protagonisti di un videomessaggio, che ognuno potrà realizzare coinvolgendo i propri familiari, amici e colleghi ed invitandoli a fare lo stesso.

Che dire: ennesima iniziativa a cui i più noti amanti degli animali devono ricorrere in momenti come il Natale in cui forse c'è un po' più di attenzione, e ci auguriamo che come spesso accade nei mesi a venire l'attenzione non vada scemando.

Ancora un elogio ai rappresentanti del mondo dello spettacolo che grazie alla loro passione e visibilità daranno un aiuto e spero faranno riflettere chi è in procinto di "regalare" un essere vivente alla sua famiglia.

Fonte Il Mattino




infoclear
Commenti 0

keyboard_arrow_up