Volleyball - Il punto su A1 e A2

In serie A1 Conegliano allunga e la vittoria su Firenze costa la panchina al tecnico gigliato Bracci. In serie A2 ci sono tre piemontesi a dominare la regular season

Scritta 13 giorni fa in Sports, aggiornato 13 giorni fa.

Mirko ZEBRO Russo image
Maschio , Lives in Italia
171 Visite

Serie A1F - Conegliano vince a Firenze, Pesaro strappa un punto a Novara

La prima giornata di ritorno di serie A1 femminile sorride decisamente alla capolista Imoco Volley Conegliano. La formazione allenata da coach Santarelli conquista tre punti preziosi sul campo de IlBisonte Firenze, considerando che la prima inseguitrice Igor Gorgonzola Novara (campione d'Italia in carica, ndr) ha vinto sì, ma soltanto al tie-break contro una myCicero Pesaro che si mostra formazione di calibro al di là dell'essere neopromossa.

La sconfitta di Firenze è costata cara a Marco Bracci, che dopo un anno e mezzo di lavoro sulla panchina fiorentina è stato esonerato nella giornata di oggi. Non è stato reso noto il nome del tecnico che ne prenderà il posto.

Toscana regione non fortunata, dato che nell'anticipo del sabato dell'Epifania la Savino del Bene Scandicci è uscita sconfitta sul campo della Pomì Casalmaggiore, tornata a giocare una bella pallavolo grazie al rientro di Eleonora Lo Bianco, che al di là dell'età dimostra di essere ancora una volta molto più di un valore aggiunto per la formazione allenata da Lucchi (clicca qui per leggere l'articolo sul match).

La sconfitta delle ragazze di coach Parisi non costa la perdita del terzo posto, dato che in maniera clamorosa la UYBA è uscita sconfitta al tie-break contro il fanalino di cosa Lardini Filottrano, tornata finalmente alla vittoria.

Gli altri due match hanno visto la LiuJo Nordmeccanica Modena vincere con un secco 3-0 contro la Foppapedretti Bergamo penultima in classifica, mentre il derby lombardo tra SAB Volley Legnano e Saugella Monza ha vinto quest'ultime impartire una batosta sul piano del gioco alla formazione allenata da coach Pistola.

RISULTATI E CLASSIFICA dopo la 1a giornata di ritorno

Il Bisonte Firenze – Imoco Volley Conegliano 1-3
Pomì Casalmaggiore - Savino del Bene Scandicci 3-1 (giocata sabato)
Liu Jo Nordmeccanica Modena – Foppapedretti Bergamo 3-0
Lardini Filottrano – Unet E-Work Busto Arsizio 3-2
SAB Volley Legnano – Saugella Team Monza 0-3
Igor Gorgonzola Novara – myCicero Volley Pesaro 3-2.

  1. Imoco Volley Conegliano 35
  2. Igor Gorgonzola Novara 32
  3. Savino Del Bene Scandicci 27
  4. Unet E-Work Busto Arsizio 25
  5. Saugella Team Monza 22
  6. Liu Jo Nordmeccanica Modena 21
  7. MyCicero Volley Pesaro 19
  8. Il Bisonte Firenze 14
  9. Pomì Casalmaggiore 13
  10. Sab Volley Legnano 11
  11. Foppapedretti Bergamo 9
  12. Lardini Filottrano 6.

Serie A2F - Piemontesi al comando, Club Italia show nel posticipo

Il campionato di serie A2 continua a non voler dare spazio alla continuità di dominio da parte di chi vola in testa alla classifica.

Dopo aver chiuso il 2017 da campione d'inverno, l'UBI Banca S.Bernardo Cuneo si vede raggiunta in testa dalla LPM Bam Mondovì (contro cui Cuneo perse il derby del 26 dicembre, ndr), formazione che continua a mostrare continuità di gioco e di risultati, grazie alla vittoria ottenuta in casa contro la Sigel Marsala.

Cuneo, dal canto suo, ha rischiato anche di perdere il trono della serie A2 quando si è trovata sotto 0-2 contro una Delta Informatica Trentino che nei primi due set ha approfittato dei continui black out cuneesi, di difficile interpretazione.

Poi l'ingresso in scena delle padrone di casa, che ha coinciso con l'uscita di scena delle trentine nel terzo set, e il match ha subito un'inversione di tendenza che il pubblico del Pala UBI Banca attendeva. Borgna MVP guida Cuneo, Mastrodicasa non manca di far male quando servita e i turni in battuta di Vanzurova sono quella manna dal cielo che serve alle padrone di casa per inchiodare Trento e vincere al tie-break.

Per due piemontesi in testa, ve ne è una terza che approfitta del punto lasciato da Cuneo per andare a -1 dalla vetta. Stiamo parlando della Fenera Chieri, che vince in soli tre set in casa di Olbia, formazione in crisi di identità e di gioco. Mentre la piemontese mancante Collegno fa valere il fattore casa contro una Soverato che da alcune giornate subisce batoste, con perdita di terreno dalla vetta (otto punti dal duo di testa, ndr).

Concludiamo con il posticipo tra Club Italia CRAI e Bartoccini Gioiellerie Perugia, dove le ospiti passano due volte in vantaggio e potrebbero anche strappare tre punti importantissimi nel match giocato al Centro Pavesi. Il problema arriva quando si dà modo alle baby terribili del Club Italia di rientrare in partita. 

Detto, fatto! Club Italia aziona il nos a metà del quarto set e chiude di 6, mentre al tie break approfitta degli errori ospiti e dell'infortunio alla caviglia di Pascucci per salutare le avversarie sul 10-9 e andare a vincere per 15-11.

RISULTATI E CLASSIFICA dopo la 1a giornata di ritorno

Barricalla Collegno – Volley Soverato 3-1
UBI Banca S.Bernardo Cuneo - Delta Informatica Trentino 3-2
Golem Olbia – Fenera Chieri 0-3
Battistelli S.G. Marignano – Zambelli Orvieto 3-1
Conad Olimpia Teodora Ravenna – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3-2
Savallese Millenium Brescia – P2P Givova Baronissi 3-0
LPM Bam Mondovì – Sigel Marsala 3-0
Club Italia Crai – Bartoccini Gioiellerie Perugia 3-2 (giocata ieri).

Riposa: Golden Tulip Volalto Caserta.

  1. UBI Banca San Bernardo Cuneo e Lpm Bam Mondovì 40 punti
  2. Fenera Chieri 39
  3. Battistelli S.G. Marignano 38
  4. Savallese Millenium Brescia 36
  5. Delta Informatica Trentino 35
  6. Volley Soverato 32
  7. Barricalla Collegno 29
  8. Conad Olimpia Teodora Ravenna 27
  9. Club Italia Crai 23
  10. Zambelli Orvieto 21
  11. P2p Givova Baronissi 19
  12. Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 17
  13. Bartoccini Gioiellerie Perugia 14
  14. Golem Olbia 9
  15. Sigel Marsala 7
  16. Golden Tulip Volalto Caserta* 6.

*una partita in meno

Foto copertina - Club Italia CRAI

Image



infoclear
Commenti 0

keyboard_arrow_up