SPORT

Russia 2018 – Arabia insabbiata: 0-5 contro la Russia

Il match inaugurale tra la Russia organizzatrice e l’Arabia Saudita avrebbe potuto riservare la prima sorpresa di questo Mondiale di calcio, alla luce delle deludenti prestazioni della formazione di Cherchesov che avevano messo in luce le difficoltà della squadra di “casa”.

In realtà Russia-Arabia è stata una sentenza pesante per i medio orientali usciti sconfitti all’esordio con un pesante 0-5, che con tutta probabilità non è stato preso positivamente dai sauditi e dagli scommettitori che avevano puntato su questo presunto exploit arabo.

La Russia chiude i conti nel primo tempo andando al riposo sul 2-0, grazie alle reti di Gazinsky di testa al 12′, bravo a liberarsi di un avversario su cross di Golovin e ad incornare sul palo lontano della porta difesa da Al Muayouf, e di Cheryshev al 43′ al termine di un’azione in cui il giocatore numero 6 (appena entrato al posto dell’infortunato Dzagoev) manda a sedere tre difensori sauditi in maniera fin troppo imbarazzante ed insacca tra palo e portiere per il due a zero.

Se mai vi fossero state speranze di rimonta saudite, queste vengono spente al 71′ dalla terza realizzazione di Dzyuba, che entrato da pochi secondi battezza l’esordio mondiale insaccando di testa su cross di Golovin.

Il quarto gol russo al 91′ è un autentico capolavolo di Cheryshev (doppietta per il giocatore del Villareal), che entrato in area trova una conclusione diagonale di esterno sinistro che si infila sotto la traversa.
Dopo due assist Golovin marchia la sua grande prestazione con il gol del pokerissimo russo su calcio di punizione nel corso del quarto minuto di recupero.

 

RUSSIA – ARABIA SAUDITA 5-0 (2-0 pt – Marcatori: Gazinsky al 12′, Cheryshev al 43′, Dzyuba al 71′, Cheryshev al 90+1′, Golovin al 90+4′)

RUSSIA (4-2-3-1) — Akinfeev; Mario Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Zirkov; Gazinsky, Zobnin; Samedov (dal 18’ s.t Kuzyaev), Dzagoev (dal 24’ p.t. Cheryshev), Golovin; Smolov (dal 25’ s.t. Dzyuba) (Gabulov, Lunev, Smolnikov, Semenov, Kuziaev, Kudriashov, Granat, Al. Miranchuk, An, Miranchuk, Erokhin) All. Cherchesov.
ARABIA SAUDITA (4-2-3-1) — Al Muayouf; Al Shahrani, Os. Hawsawi, Om. Hawsawi, Al Burayk; Otayf (dal 18’ s.t. Al Mowallad), Al Faraj; Al Shehri (dal 29’ s.t. Bahbir), Al Jassam, Al Dosari; Al Sahlawi (Al Mosailem, Al Owais, Al Bulayhi, Al Harbi, Al Khaibri, Kanno, Al Khaibari, Al Moqahwi, Asiri, Mo. Hawsawi). All. Pizzi.

Arbitro: Pitana (Arg)
NOTE: spettatori 80mila circa. Ammoniti: Golovin e Al Jassam. Recupero: 2′ pt, 3′ st.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close