SPORT

Russia 2018 – Francia, tre punti “tecnologici”

La Francia di Didier Deschamps conquista i primi tre punti di questo mondiale di Russia 2018.

Nel pomeriggio di Kazan, i “galletti” battono l’Australia per 2-1 coadiuvati dall’aiuto della tecnologia, che nella ripresa assegna il primo calcio di rigore con Virtual Assistant Referee (VAR) e poi decreta il gol della vittoria con la Goal Line Technology.

Il match è stato tutt’altro che spettacolare soprattutto nel primo tempo, dove al gioco macchinoso dei francesi, che in più occasioni hanno tentato penetrazioni in verticale, si è contrapposta l’inconsistenza offensiva dei “canguri”. Ed ecco spiegate le due sole occasioni da gol, con Mbappé che dopo 90″ trova la risposta in corner di Ryan e con Tolisso che rischia l’autogol, esaltando i riflessi del suo compagno di nazionale Lloris.

Nella ripresa serve l’aiuto del VAR per consentire ai francesi di avere l’occasionissima per il vantaggio. Al 56′ l’arbitro Cunha assegna il rigore per fallo di Risdon su Griezmann, con l’attaccante francese che realizza alla sinistra di Ryan.

Al 61′ arriva il secondo penalty della partita, questa volta senza VAR e ringraziando il fallo di mano di Umtiti, che consente a Jedinak di spiazzare Lloris per il gol dell’uno a uno.

La Francia aumenta il ritmo e l’Australia accusa la fatica, consentendo ai transalpini di provare offensive su più fronti e di andare a segno grazie a Pogba all’81esimo, al termine di un rapido uno-due con Giroud e ringraziando la deviazione decisiva di Behish. La Goal Line Technology decreta il pallone dentro (di uno o massimo due centimetri) e la Francia può così tirare un sospiro di sollievo, con il 2-1 che diventa risultato finale al termine dei cinque minuti di recupero.

 

FRANCIA – AUSTRALIA 1-1 (58’ rig. Griezmann, 62’ rig. Jedinak, 81’ Pogba)

Francia (4-3-1-2): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez; Poga, Kante, Tolisso (78’ Matuidi); Griezmann (70’ Giroud); Mbappe, Dembele (70’ Fekir). A disp.: Areola, Mandanda, Lemar, Kimpembe, Matuidi, Mendy, N’Zonzi, Rami, Sidibe, Thauvin.
All.: Deschamps.

Australia (4-2-3-1): Ryan; Risdon, Sainsbury, Millighan, Behich; Jedinak, Mooy; Leckie, Rogic (71’ Irvine), Nabbout (64’ Juric); Kruse (84’ Anzani). A disp.: Jones, Vukovic, Cahill, Degenek, Jurman, Luongo, Maclaren, Meredith, Petratos.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close
Close