ALL LATESTIL PERSONAGGIOSALUTE E BELLEZZASPETTACOLO

BIAGIO IZZO: NO TEATRO? NO PARTY

Biagio Izzo è un attore comico di grande rilievo sulla scena nazionale che non ha certamente bisogno di presentazioni. Tra cinema, teatro e tv, ha fatto ridere e sognare tutti noi.

In quale progetto sei occupato attualmente?

Attualmente sono impegnato a teatro con uno spettacolo intitolato “Tartassati dalle tasse”, regia di Eduardo Tartaglia. Il teatro rappresenta la mia più grande passione e questo spettacolo è frutto di tanto lavoro. La tournée sarà di ben due anni, in tutta Italia: nel primo anno saremo al centro e sud Italia, mentre il secondo anno al centro e nord Italia. Nel cast ci sono anche attori del calibro di Mario Porfito, Stefania De Francesco, Arduino Speranza e Roberto Giordano.

Il titolo dello spettacolo la dice lunga: si vuole comunicare qualcosa in particolare?

Non proprio, piuttosto si tende ad esorcizzare questo dramma, raccontando storie verosimili e tragicomiche che si intrecciano e fanno divertire lo spettatore che si immedesima, senza però assumere prese di posizione vere e proprie.

In TV invece ci sono novita?

Dopo “Made in Sud”, “La sai l’ultima?” e “Stasera tutto è possibile”, ci sono dei progetti nuovi che però non posso svelare in quanto non sono ancora avviati ufficialmente, ma vi assicuro che ne vedrete delle belle!

Hai girato davvero tanti film, tra tutti c’è uno che preferisci particolarmente?

A parte i cinepanettoni che mi hanno fatto divertire in prima persona e mi hanno fatto scoprire posti incredibili del mondo che altrimenti non avrei mai visitato, “Blek Giek” di Enrico Caria è stato uno dei film che maggiormente mi è piaciuto girare. Si tratta di un film d’azione ma comunque divertente, completamente diverso da quelli che ero a abituato a fare e per questo mi è rimasto nel cuore.

Cosa pensi del fatto che a volte vengano prediletti attori emergenti usciti da reality shows o social networks vari e prendono il posto di chi invece studia per diventare attore?

Nonostante io faccia parte della “old school” ed ho fatto una gavetta decennale per arrivare dove sono oggi, non sono “invidioso” se qualcuno prende delle scorciatoie lecite, date dalla visibilità ottenuta in altri contesti. Ciò che importa è il talento che si ha a prescindere da tutto ed è motivo di merito, a parte la facilità o meno nel raggiungere l’obiettivo. Io dico: “beato chi riesce ad arrivarci prima”, il mondo di oggi offre più chance di esporsi e poi non dimentichiamoci che il pubblico è sovrano, per cui bisognerà ovviamente dimostrare delle doti, perciò il discorso meritocratico non cambia, nonostante la facilità nell’esporsi al pubblico.

Possiamo definirti il George Clooney della televisione italiana: qual è il tuo segreto per essere sempre così affascinante e in forma?

Facendo questo mestiere, bisogna necessariamente mantenersi bene e mangiare le porzioni di cibo giuste. Seguo la dieta mediterranea, mangiando un primo ed un secondo al giorno, stando attento a non abbondare nelle dosi, ma non mi privo nulla. Ho anche allestito una palestra in casa, che non uso assiduamente, ma mi piace tenermi in forma e fare un po’ di tapis roulant a passo svelto. Tutto qui, nulla di estremo ma l’equilibrio penso sia la chiave per stare bene.

E bisogna dire che Biagio Izzo ha perfettamente ragione, dato che, a parità d’età è anche meglio del George d’oltreoceano.

Foto by Gaetano Livigni

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button