Google Pixel 3, fotocamera e (tanto?) altro

Cayami

Nel tardo pomeriggio di ieri martedì 9 ottobre sono stati presentati i nuovi prodotti Google, tra cui i Pixel 3 e 3XL tanto attesi dagli appassionati, soprattutto per sapere se i leaks sulla presenza del notch fossero in realtà una presa per i fondelli oppure una realtà di cui avremmo potuto fare a meno.

La risposta è giunta puntuale e nel corso di una presentazione entusiasmante tanto quanto un incontro di calcio di terza categoria, tanto quanto quel maledetto notch che arriva senza grazia e senza stile all’interno del Pixel 3XL (fortunatamente la versione più piccola non subisce l’ingloriosa sorte).

Big G cerca di far passare sotto traccia la morte annunciata di Google+ e prova a farsi forza della potenza della fotocamera dei nuovi Google Pixel, cercando la continuità di performance date da quella presente nei prodotti della precedente generazione, diventati oggetto di ricreazioni di Gcam da inserire in altri device tramite modding.

Google punta forte sul comparto fotografico cercando di strappare lo scettro a Apple e a Huawei, con scatti che sfruttano l’intelligenza artificiale, che consentono di scegliere lo scatto migliore e catturando tutte le espressioni facciali, della bocca, degli occhi, per dare all’utente un’esperienza superiore a quella della concorrenza.

Anche in quelle situazioni in cui le condizioni di luce scarsi o di buio quasi pesto potrebbero portare a rinunce fotografiche, tirando fuori il coniglio dal cilindro con risultati da fare invidia ai rivali.

Non fosse che alcune scelte riescono a fare storcere il naso: ancora assente il jack per le cuffie (ma oramai è un’habitué), aumento lieve della batteria del Pixel 3 e riduzione sulla versione 3XL (per quale motivo?), scelta di non vendere la versione base in Italia e di conseguenza obbligo ad una spesa che tocca quota mille euro.

Infatti, sullo store di Google è possibile acquistare in pre-order i device di Big G, potendoli acquistare al prezzo di 899 euro per la versione del 4+64 GB (a 100 euro in più il taglio di memoria 4+128 GB) o 999 euro per il Pixel 3XL da 4+64 GB (con rincaro di 100 euro per la versione con doppio storage interno).

Leave a Comment

Your email address will not be published.