CURIOSITA'

MARCELLO VERDE , IL VETERINARIO POLIZIOTTO CHE DA ANNI DEDICA LA SUA VITA AGLI ANIMALI

L’amore per gli animali , e la profonda voglia di farli crescere ed assisterli per garantirgli una vita serena , non è solo desiderio , ma è sacrificio e dedizione trasportata poi nel lavoro di ogni giorno . E’ questo il caso del Veterinario Marcello Verde , 44enne napoletano , che da ormai 20 anni , presta il suo servizio e dedica gran parte della sua vita ai nostri amici a 4 zampe. Laureato in veterinaria nel 99 , ha poi conseguito la specializzazione in cardiologia e medicina comportamentale ( la scienza che studia il comportamento psicologico dell’animale ) , per completare con la specializzazione conseguita a Ferrara in malattie scheletriche , sempre in ambito Veterinario.

Marcello è un Poliziotto Veterinario , e dal 2004 presta servizio al Centro Cinofilo Nazionale della Polizia di Stato di Nettuno . Il centro alleva e segue nelle assistenze sanitarie i cuccioli che diventeranno Cani – Polizziotto . In Italia pensate , ci sono circa 260 “cani in divisa” , specializzati in ricerche di persone scomparse, in ricerche di sostanze eplosive e sostanze stupefacenti. Il centro Cinofilo è abitato da circa 50 cuccioli pronti ad essere addestrati per queste nobili cause e garantire a tutti noi più sicurezza nel territorio. Ma la passione per gli animali , Marcello l’ha trasporta con sacrificio e ore lavorative anche nell’ambito privato. Con altri 2 soci infatti porta le sue cure mediche ai privati.

“Ho avuto un cane per 17 anni , e purtroppo non potendo più essere in grado di vivere una vita serena per vecchiaia e per una patologia molto grave, ho dovuto prendere la decisione di praticare l’eutanasia per non farlo soffrire. Non ci sono riuscito, e ho dovuto chiedere a dei colleghi che lo facessero per me. Ora la mia più grande missione è quella di assistere nelle cure sanitarie il maggior numero di animali possibili , con grande felicità quando ci riesco fino in fondo . Ho curato per quasi 2 anni il cane Victor di Enzo Salvi, mio amico, che si era presentato da me due anni fa con una seria patologia diagnosticata in Spondiloartrosi , una patologia che colpisce la colonna vertebrale. Victor è arrivato con seri problemi a deambulare , ma le cure mediche apportate, insieme al grande amore dimostrato dai suoi padroni-famigliari , hanno regalato a Victor 2 anni in più di vita serena, che per un Cane, non sono pochi ” .

E la specializzazione di Marcello Verde in Medicina Comportamentale , anche in questo caso , ha dato il suo apporto. “Quando un nostro amico a 4 zampe ci lascia – continua Marcello – è importante che ci sia un percorso poi anche per i loro padroni che entrano in una fase di malinconia specificata in sindrome da abbandono”.

E il profondo amore di Marcello e la profonda dedizione nel suo lavoro , ammonisce anche quelle persone che purtroppo , a volte, prendono un cane solo per sfizio personale. “La razza del cane non è proporzionale alla sensibilità ; tutti i cani hanno una sensibilità alla pari , e di gran lunga superiore a tutti noi umani e meritano tutto il nostro amore e aiuto. Vivere con un cane è un vivere in simbiosi con un amico talmente fedele e affettuoso , che è paragonabile a crescere un figlio . Tutti i nuclei familiari dovrebbero possedere un cane ; i bambini , quelli che poi si avvicinano di più alla sensibilità canina , crescono meglio con un amico “che scondinzola” a fianco. Aiuta loro a formare il loro carattere e la loro anima. ”

Il sogno nel cassetto di Marcello è quello un domani di poter acquistare una gran agriturismo per dedicarsi intesamente alla vita insieme agli animali : raccogliere il latte da una mucca , fare del formaggio grazie ad una capretta … insomma , una vita da vivere insieme ai suoi amici tanto amati ed insieme a tutta la sua famiglia.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close